Dopo essere uscita indenne da 40 minuti di aspra battaglia nel match con Ruvo, l’Action Now! sta preparando la trasferta a Castellaneta. La C Gold è torneo affascinante per il suo incredibile equilibrio ed anche in questa occasione l’impegno che attende Torresi & soci è di quelli tosti. Castellaneta è compagine fortemente atipica, che fa dell’attacco (il migliore del girone, con quasi 85 punti realizzati a partita) il suo punto di forza; viceversa la difesa concede in media circa 89 punti agli avversari. Reduci dalle tre sconfitte con Ceglie, Mola e Monteroni, i ragazzi di coach Leale giocheranno certamente per cercare di cogliere un successo di prestigio e che li possa rilanciare in una classifica sempre molto corta alle spalle delle battistrada.

Di questo ed altro abbiamo parlato con Giuseppe Lovecchio, assistente di coach Gianpaolo Ambrico, uno dei protagonisti silenziosi della bella stagione dell’Action Now!.

Giuseppe, che gara ci aspetta domenica a Castellaneta?

Una partita sicuramente complicata, in un ambiente che sta soffrendo per qualche delusione in più ma che è pronto ad accendersi di passione e tifo. Noi stiamo vivendo un momento di difficoltà per i vari acciacchi e mali di stagione, gli sforzi fatti per arrivare così in alto sono stati davvero massimali. Adesso dobbiamo stringere i denti, resistere per poi arrivare bene ai play – off. Domenica sarà fondamentale la gestione del ritmo – gara, la presenza di Santiago Paparella conforta in questo senso.

Quali i punti di forza del Castellaneta di coach Leale?

La Valentino ama giocare un numero alto di possessi e conclude spesso nei primi secondi dell’azione. Petraitis è certamente uno degli stranieri più forti del campionato, straripante fisicamente e dotato di ottima tecnica individuale. Il play – guardia Angelini è il secondo miglior realizzatore, pericoloso dalla distanza, così come l’intramontabile Moliterni. Clemente, Gaudiano, Resta e Cassano danno sostanza al team, che ha nel bulgaro Mihaylov il giocatore più “interno”, benchè si tratti di un “4” adattato.

Come ti trovi in questa prima esperienza da assistente di coach Ambrico?

Con Gianpaolo si è instaurato un ottimo rapporto sin da subito, lui tende a condividere e a dare fiducia ai suoi assistenti. Con lui e Claudio Centrone abbiamo creato un staff tecnico che suddivide perfettamente i compiti, stiamo lavorando bene ed in grande armonia.

Dove può arrivare l’Action Now! nei prossimi mesi?

Ho molta fiducia e dico che questa squadra può arrivare molto lontano. Questo soprattutto perché quando giochiamo tutti insieme e da squadra riusciamo sempre a trovare le soluzioni giuste ai problemi che il campo ci presenta. Con un po’ di buona sorte, ce la giochiamo sino in fondo con tutti.

La gara avrà inizio alle 18.15 e sarà diretta dai Signori Giulio Di Vittorio e Maurizio Ceo.